venerdì 1 dicembre 2017

Questioni di bucholz - Resoconto del torneo degli Sforzeschi 2017

Sede nuova quest’anno “Il  laghetto azzurro ” classico chalet di montagna con tanto di laghetto alpino annesso, spostato da San Candido, e posizionato “appena” fuori milano.

Per chi ha visto la fortunata serie  “ad un passo dal cielo 4” quasi uguale.
“Facilmente” raggiungibile in macchina meno scontato con tutti gli altri mezzi.
Io per esempio sono arrivato a Milano centrale col Frecciarossa , reperita la M3 gialla fino a san donato, sono saltato al volo sulla circolare 902 e finalmente sceso alla fermata peschiera borromeo, di fronte al posto. Ecco che qui nascono i primi problemi: lo chalet non si vedeva proprio, a dire il vero non si vedeva niente. infatti un nebbione fantozziano avvolgeva tutta la zona…..
Comunque il posto è bello l’ho visto il giorno dopo. E la fermata è proprio davanti al laghetto. Ciliegina sulla torta: aperto google maps , questo mi posizionava proprio dentro al lago….  una leggera inquietudine cominciava a sfiorarmi sotto la pioggerellina….
Occorre dire che complice l’età ormai avanzata di alcuni partecipanti un paio dei nostri eroi fissano l’albergo vicino alla sede vecchia dall’altra parte della città…..
Perché leggere tutte le indicazioni è effettivamente troppo.
Tuttavia la longobarda organizzazione mi ripesca dalle nebbie e recupera  il corregionale dall’altra parte di Milano. Si finisce a tavola mangio un primo a tempo di record e via si comincia.
C’è poca gente è vero ma si sa gli assenti hanno sempre torto. Viene eletto il nuovo consiglio con le novità Giambrone e le riconferme Cutrera e Rossi Daniela.  Esce di scena la mitica segretaria Rosa.
E’ un attimo stiamo già giocando. Giambrone ha ben presto chiaro che questa non è la sua giornata, Daniela Rossi invece infila 4 vittorie in fila, è in testa.
La cena è una vera sorpresa si mangia e si beve bene. Notevole anche il rapporto qualità/prezzo.
La seconda giornata è diversa sia per Daniela  che per Maurizio ad un certo punto le cose si mettono bene anche per Ermanno che immagino abbia il torneo in tasca. Quando mi accorgo che pure il nostro cantastorie Ghilotti ha fatto molto bene. Insomma si tirano le somme e quattro giocatori sono in testa con  5 vittorie. Ora che succede? Questione di Bucholz. Dico io. Vedere la faccia di Rosa che mi guarda perplessa valeva il prezzo del biglietto.
E poi c’è quella battuta che volevo fare da anni: “ chi ha il bucholz più grande vince!! Semplice no??’”
Ma cos’è questo bucholz?   E’ un sistema per sparigliare i pari merito, in pratica siccome non giochiamo con gli stessi avversari si sommano i punti fatti dai nostri avversari (scartando il peggiore) tale somma prende il nome di bucholz. Più punti hanno fatto i nostri avversari e meglio sarà per noi. Premo un tasto e la classifica è snocciolata. Accidenti Daniela Rossi è prima, è contenta il suo sorriso testimonia che non ci credeva più avendo perso le ultime partite. Alle sue spalle finiscono Ermanno il poeta e Diego il cantastorie. Fuori dal podio Maurizio che paga la pessima prima giornata.
Premiazione e si torna a tavola. E’ bello lo chalet col sole domenicale e si mangia bene. Il cameriere mi chiede se prendo il secondo, “ no grazie” rispondo pensando che sono finito 4 volte secondo in questo torneo….
Tornerò anche il prossimo anno ormai ce la posso fare anche senza google maps… la scusa è quella di riuscire a vincere il torneo ma ormai non mi interessa più così tanto.
Un ricordo mi sovviene: anni fa nel 1999 a Firenze in quattro finimmo a pari merito al  primo posto, vinsi io davanti a Borgnino, P. Rossi, De toffoli. Era il Florence Master. Per un attimo mi sento un 55enne…..    
Prima di salutarvi una menzione per lo splendido torneo di Giuliana Cafasso 4 belle vittorie una delle quali proprio con Maurizio Giambrone, Complimenti.
Ringrazio tutti i protagonisti di questo magico week end in particolare Fabrizio e Claudia e la loro bellissima bambina per la gioia che ci hanno portato.
Siete tutti invitati alla prossima Edizione, e se volete informazioni non esitate a chiedere a me….. il torneo può iniziare.
Micio Gigio


 

1 commento:

  1. Bello il reportage di Stefano. Ironico, divertente, puntuale nelle informazioni sul risultato del torneo. E soprattutto, tempestivo! A dispetto dei tempi biblici cui ci ha abituato. Abbiamo forse trovato il definito corrispondente cui affidare il racconto dei nostri tornei!?

    RispondiElimina